Quali sono i modelli di caldaia più diffusi sul mercato

Le caldaie destinate ad un utilizzo domestico, in passato erano prevalentemente a gasolio o a gas. Oggi, diversamente, grazie al diffondersi di una maggiore sensibilizzazione nei confronti della sostenibilità ambientale, si tende spesso ad usufruire di tecnologie alternative, e comunque a ridurre l’utilizzo dei combustibili fossili, soprattutto dei derivato dal petrolio.

 

Oltre alle più classiche caldaie a gas, ancora molto diffuse, è possibile scegliere tra diverse altre varianti, dalle caldaie alimentate a biomassa, ai termocamini, alle stufe a pellet. Anche il tradizionale bruciatore a gas si è evoluto, proponendo attualmente le caldaie a condensazione, che permettono di sfruttare l’alta temperatura dei vapori di combustione per generare ulteriore energia termica. Un sistema che, oltre a ridurre l’impatto ambientale, offre il vantaggio di un notevole risparmio.

 

In ogni caso, acquistare una caldaia significa sostenere un costo rilevante, che rappresenta un investimento nel tempo: per tale ragione la scelta deve essere fatta con la massima precisione. La soluzione migliore è quella di chiedere una consulenza ad un centro specializzato come www.assistenzacaldaiaroma.com, che mette a disposizione un team di tecnici specializzati, in grado di consigliare e di valutare con attenzione le esigenze personali e le caratteristiche dell’ambiente di destinazione.

 

Per individuare la caldaia più adatta, è necessario provvedere ad uno studio accurato dell’ambiente dove verrà installata, le dimensioni, le caratteristiche climatiche sia interne che esterne, l’umidità e così via, per determinare la potenza e la tecnologia che potrebbero essere ritenute migliori.

 

Servizio completo di installazione e manutenzione

 

I tecnici del centro vendita e assistenza caldaie, dopo avere proposto al cliente la soluzione ideale, provvedono ad installare la caldaia e, se necessario, a modificare adeguatamente l’impianto di riscaldamento, effettuando inoltre lo smaltimento del vecchio dispositivo.

 

Dopo l’accensione e il collaudo, si consiglia di pianificare direttamente gli interventi di manutenzione, che consentiranno di mantenere la nuova caldaia a lungo in ottimo stato, con il vantaggio di ottime prestazioni e costi di gestione ridotti al minimo.

 

Pulizia, revisione e manutenzione della caldaia sono necessarie per favorire migliori prestazioni e per permettere una combustione perfetta, evitando eventuali rischi di emissione dannosa per la salute e per l’ambiente.